Lettera del Presidente

Per prima cosa grazie, grazie per la rinnovata fiducia. Parte una nuova stagione per la LAMICA e riparte dopo un periodo difficile dal punto di vista sanitario, economico e umano.

Riparte dopo tante polemiche e vicissitudini che hanno attraversato anche il mondo medico-sportivo; riparte dopo che finalmente, anche se in una situazione tragica, è stato messo in evidenza, forse controvoglia, da tutto il mondo istituzionale sportivo e non l’importanza strategica del ruolo medico.

Abbiamo cercato in ogni modo di dare voce alle aspettative ed alle esigenze del medico sociale in qualsiasi serie si trovasse anche scontrandoci vigorosamente con le massime istituzioni calcistiche.

Abbiamo cercato di far capire che questa poteva essere un’occasione storica per inserire in maniera stabile questa figura nell’ambito istituzionale calcistico. Non siamo stati ascoltati, ma siamo ancora qui, consapevoli della nostra possibilità a dare battaglia ed ottenere quel contratto federale e quei ruoli in federazione che pensiamo ci spettino per la dignità della figura del medico sociale.

Spero che i medici di tutte le Serie superino i dissidi che ci possono essere e si compattino dalla A al mondo dilettantistico perché, come ben sappiamo, solo con l’unità della categoria si potranno ottenere dei risultati.

Come LAMICA faremo, statene certi, la nostra parte, vorremmo solo il vostro consenso e la vostra vicinanza per andare avanti insieme e compatti per scardinare le porte che ancora, paradossalmente, restano chiuse alle nostre istanze.

Un forte, fraterno abbraccio a tutti voi

Enrico Castellacci


Comunicato ufficiale

Risultati elezione LAMICA

Lunedì 10 maggio 2021 si è tenuta, in modalità televoto, l’Assemblea Elettiva della LAMICA (associazione medici italiani del calcio) per il quadriennio olimpico 2020/2024.
Presidente è stato riconfermato il Prof. Enrico Castellacci e il numero dei votanti è stato del 70% degli aventi diritto al voto.
Il nuovo direttivo nazionale eletto è così composto: Andrea Causarano (A.C. Roma), Pasquale Favasuli (Reggina Calcio), Fabio Francese (A.C. Monza), Luca Gatteschi (Empoli F.C.), Piero Gatto (Genoa F.C.), Michele Martella (Ternana Calcio), Stefano Mazzoni (A.C. Milan), Sandra Spaziani (Frosinone Calcio), Giuseppe Stillo (U.S. Catanzaro), Adolfo Tambellini (A.S. Lucchese), Pasquale Tamburrino (Segretario uscente), Nikolaus Tzouroudis (Juventus F.C.).

Segreteria Organizzativa
(Annamaria Murro)

ASSEMBLEA ELETTIVA LAMICA

Lunedì 10 maggio 2021 dalle ore 16:00 alle ore 18:00 in unica convocazione si terrà l’elezione per il rinnovo del Consiglio Direttivo e Revisori dei Conti della LAMICA.
Alla scadenza dei termini stabiliti secondo lo Statuto dell’Associazione si è presentata un’unica lista, quella del Prof. Enrico Castellacci che è così composta:

Consiglio Direttivo

  1. Andrea Causarano
  2. Pasquale Favasuli
  3. Fabio Francese
  4. Luca Gatteschi
  5. Piero Gatto
  6. Michele Martella
  7. Stefano Mazzoni
  8. Sandra Spaziani
  9. Giuseppe Stillo
  10. Adolfo Tambellini
  11. Pasquale Tamburrino
  12. Nikolaus Tzouroudis

Revisori dei Conti

  1. Fabio Gismondi
  2. Roberto Fabbrini
  3. Sandro Rossetti

Gli iscritti aventi diritto al voto, riceveranno un link sia sul cellulare oppure in alternativa con email dove poter votare, esprimendo il consenso alla lista o astenersi; si ricorda che il voto è segreto e l’Organizzazione comunicherà nel verbale finale i risultati in percentuale della votazione.

Annamaria Murro
Mail annamaria.murro@dynamicom-education.it
tel. 348 7495346

ASSEMBLEA ELETTIVA LAMICA

Oggetto: elezioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo e del Collegio dei Revisori dei Conti per il quadriennio 2021-2024

Data: Lunedì 10 maggio 2021 dalle ore 16:00 alle ore 18:00 – unica convocazione

Il Presidente, a causa della emergenza Covid19, convoca in modalità esclusivamente telematica, per la prima volta nella storia dell’Associazione, l’assemblea per le elezioni di cui all’oggetto.

Allo stato, la votazione con questa modalità è l’unica che garantisce la partecipazione estesa e democratica, il diritto al voto a tutti gli iscritti e la massima sicurezza dal contagio in questo momento di restrizioni per il Covid-19.

Con l’occasione, per gli incombenti di rito, si invitano tutti gli iscritti all’Associazione a prendere visione dello Statuto LAMICA.
Seguirà altra comunicazione con la quale verranno esplicitate le modalità operative per partecipare ed esercitare il diritto di voto.
La presente verrà esposta presso la sede dell’associazione e pubblicata sul sito. Inoltre, ne verrà data comunicazione tramite sms o mail.

Formia lì, 01.03.2021

 

Il presidente
(Enrico Castellacci)


Visualizza il comunicato ufficiale

Declaration of intent for the foundation of a new European Football Doctors Association

During the celebration of the last ISOKINETIC Conference in Barcelona, a first meeting was held between the members of the Italian Association of Football Doctors (LAMICA) and members of the same Spanish Association (AEMEF), which has continued in Valladolid on the occasion to the annual Conference of the AEMEF.

These meetings establish the intention and the interest of both LAMICA and AEMEF to set up a new European Association, which serves as a channel for the exchange of scientific knowledge, and dedicated to protect the health of football players considering their necessary improvement of sports performance.

The members of both associations consider extremely important that also doctors from other European countries, related to Football Medicine, supported this initiative.

The associative purposes of this new European Association will be the following (without necessarily being limited to these):

  1. Facilitate the union and cooperation between medical professionals of football teams, through the cooperation of its members who work in this field, and through a joint approach and solution to those specific problems that may be encountered in the practice of football medicine.
  2. Stimulate the exchange of knowledge and ideas in basic sciences, physiology, diagnosis, prevention, treatment and rehabilitation, applied to football.
  3. Encourage fair play (fight against doping) and ensure compliance by partners with the ethical standards of the profession.
  4. Watch over the labor interests of physicians of European football teams.
  5. Advise on medical sciences applied to football, when required.
  6. Cooperate with international sports and anti-doping organizations such as UEFA, FIFA or WADA.
  7. The Association shall be independent for its purposes, regardless of political, philosophical or religious questions. The members of both LAMICA and AEMEF present in Valladolid (Spain) will meet preferably before the end of 2017, and Football Doctors of other European countries will be warmly welcome.

The members of both LAMICA and AEMEF present in Valladolid (Spain) will meet preferably before the end of 2017, and Football Doctors of other European countries will be warmly welcome.

Scarica il documento originale


Un gruppo di medici della LAMICA , capitanati dal Presidente E. Castellacci in riunione con i colleghi spagnoli della AEMEF (Asociacion Espanola de Medicos de Equipos de Futbol) ospiti del Barcelona F.C. in occasione del XXVI Congresso Isokinetic .
Un gruppo di medici della LAMICA , capitanati dal Presidente E. Castellacci in riunione con i colleghi spagnoli della AEMEF (Asociacion Espanola de Medicos de Equipos de Futbol) ospiti del Barcelona F.C. in occasione del XXVI Congresso Isokinetic.
E. Castellacci e A. Tucciarione con J. Dvorak, chief Medical Officier della FIFA, durante una pausa del XXVI Congresso Isokinetic
E. Castellacci e A. Tucciarione con J. Dvorak, chief Medical Officier della FIFA, durante una pausa del XXVI Congresso Isokinetic
D. Medina, Responsabile dello Staff Sanitario del Barcelona F.C., illustra le finalità della AEMEF (Asociacion Espanola de Medicos de Equipos de Futbol)
D. Medina, Responsabile dello Staff Sanitario del Barcelona F.C., illustra le finalità della AEMEF (Asociacion Espanola de Medicos de Equipos de Futbol)
F. Tencone espone il progetto Europeo di una Associazione dei Medici del calcio
F. Tencone espone il progetto Europeo di una Associazione dei Medici del calcio
G. Tamburrino, collaboratore della Segreteria LAMICA, illustra le finalità dell’Associazione Italiana.
G. Tamburrino, collaboratore della Segreteria LAMICA, illustra le finalità dell’Associazione Italiana.
F. Tencone  e P. Tamburrino in occasione del XXI Congresso AEMEF tenutosi a Valladolid, con il Dr. C. Alvarado Responsabile  Medico del Perù e Presidente del VII Congresso HISPAMEF  (Asociacion Hispanoamericana de Medicina do Futbol) in programma a Lima nel 2018.
F. Tencone e P. Tamburrino in occasione del XXI Congresso AEMEF tenutosi a Valladolid, con il Dr. C. Alvarado Responsabile Medico del Perù e Presidente del VII Congresso HISPAMEF (Asociacion Hispanoamericana de Medicina do Futbol) in programma a Lima nel 2018.
F. Tencone  e P. Tamburrino in una riunione ristretta con il Presidente dell’AEMEF Dr. Paco Angulo e il Presidente del XXI Congresso AEMEF  Dr. Rafa Ramos
F. Tencone e P. Tamburrino in una riunione ristretta con il Presidente dell’AEMEF Dr. Paco Angulo e il Presidente del XXI Congresso AEMEF Dr. Rafa Ramos
P. Tamburrino durante la presentazione al Congresso AEMEF
P. Tamburrino durante la presentazione al Congresso AEMEF
Il Dr. C. Alvarado illustra a F. Tencone  e P. Tamburrino il logo del Congresso.
Il Dr. C. Alvarado illustra a F. Tencone e P. Tamburrino il logo del Congresso.

Sport, nasce la certificazione Play Sure Doping Free

Grande successo per il convegno organizzato da Bureau Veritas in collaborazione con Confederazione dello Sport e con la partecipazione della LAMICA, l’Agenzia Regionale per le Universiadi Napoli 2019 e l’Associazione No Doping Life dedicato alla certificazione Play Sure Doping Free: la prima certificazione al mondo contro il doping e per l’etica sportiva. La diffusione sempre più ampia di integratori, alimenti e farmaci finalizzati a migliorare le prestazioni fisiche o anche solo a fornire all’organismo un migliore assetto, ha contribuito a rendere labile il confine tra i prodotti non dannosi per la salute e il doping. Dalla collaborazione tecnica fra Bureau Veritas Italia e l’Associazione no profit No Doping Life nasce il primo concreto tentativo di garantire la formulazione di alimenti e prodotti, attraverso una corretta informazione, non solo agli sportivi, ma a tutti i soggetti che vogliono evitare sostanze proibite. A fare gli onori di casa il Presidente Regionale della Confederazione dello Sport Marco Mansueto, e il prof. D’Amario, sub commissario di governo per la Regione Campania. A delinearne i contorni è Alberto Martina, del Dipartimento di Scienza del farmaco dell’Università di Pavia e Presidente della neonata associazione No doping life, intorno alla quale si svilupperà il progetto. Tutto nasce – racconta – dalla constatazione che il mondo sport e dell’attività fisica in generale è spesso associabile a una serie di tentativi di scorciatoie per aumentare la prestazione a scapito dell’allenamento. Noi vogliamo ribadire, non solo per la nicchia degli sportivi professionisti ma per tutti quelli che fanno attività fisica in Italia, che occorre alimentarsi in modo sano e controllare la propria capacità di esercizio fisico – spiega Martina – e vorremmo che anche prodotti assunti come integratori possano essere certificati doping free.

Il Prof Pino Capua Presidente della CVD Ministeriale e già presidente della Commissione Antidoping della Federcalcio, ha evidenziato i principali aspetti della legislazione e dei controlli per la lotta al doping.
Ma ovviamente si è parlato anche di doping e come combatterlo. Per la LAMICA sono intervenuti il Segretario Dott Pasquale Tamburrino e il Dott Walter Della Frera.

Intervento del Dott. Della Frera

Il dott. Tamburrino ha focalizzato il suo intervento soprattutto sull’importanza del medico sociale che deve curare la salute dei suoi calciatori a 360 gradi, verificando il corretto uso dei farmaci e degli integratori, curando l’atleta infortunato fino alla guarigione completa per evitare re-infortuni e il rischio di ricorrere a scorciatoie farmacologiche per un precoce rientro in campo. La figura del medico sociale oggi deve superare quella di un semplice dipendente della Società Sportiva per proiettarsi verso quella di un vero e proprio manager dell’attività sanitaria. Della Frera ha sottolineato come la diffusione sempre più ampia di integratori, alimenti e farmaci finalizzati al miglioramento delle prestazioni sportive ha contribuito a rendere labile il confine tra i prodotti non dannosi per la salute e il doping. L’azione di prevenzione deve basarsi soprattutto sulla cultura e chi se non il medico sportivo può essere il punto di riferimento.

Il tavolo dei relatori (da sinistra: Della Frera Walrer, Pasquale Tamburrino e Pino Capua)

Ha ricordato anche in proposito, ringraziando il Presidente Capua di aver sostenuto il progetto Campioni senza trucco organizzato dalla Commissione Antidoping della Federcalcio e l’Unicef che ha visto coinvolti circa 4000 alunni delle scuole superiori di quattro citta italiane (Firenze, Crema, Potenza e Pescara). In definitiva la lotta al doping si combatte non solo con la repressione ma anche con la prevenzione e ben venga il progetto Play Sure Doping Free.